CronacaPrimo Piano

Agli arresti domiciliari utilizza 5 cellulari nonostante divieto: portata in carcere

Carabinieri (foto internet)

I Carabinieri della locale Stazione di Baucina, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso  dal  Tribunale Penale 7^ sezione di Napoli, hanno arrestato ed associato alla casa circondariale di Palermo “Pagliarelli” , Flora D’Onofrio 49enne nata a Napoli.

I fatti risalgono allo scorso  16 febbraio, allorquando la donna, che si trovava già sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, perché indagata nell’ambito di un procedimento penale pendente innanzi alla Procura della Repubblica  D.D.A. di Napoli,   nonostante l’espresso divieto di comunicare con l’esterno, veniva sorpresa dai militari dell’Arma in possesso di ben cinque telefoni cellulari che custodiva sulla propria persona.

Il controllo, era scaturito dall’iniziativa dei Carabinieri, che proprio nel corso delle ispezioni per verificare la presenza della detenuta nel luogo di detenzione, avevano notato dei comportamenti sospetti della donna, poi confermati dal ritrovamento nelle disponibilità della stessa dei cinque telefoni cellulari, che la stessa utilizzava nonostante dopo l’arresto avvenuto nell’agosto 2014, le fossero stati concessi gli arresti domiciliari con l’esplicito divieto di comunicare con persone diverse dai familiari conviventi.

I Carabinieri hanno così informato dell’accaduto l’Autorità Giudiziaria, che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.