Economia & LavoroPrimo Piano

Aeroporto di Palermo: in arrivo stangata per i passeggeri

foto da .trasportando.com

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n°202, del 30 agosto 2012, il contratto di programma dell’aeroporto di Palermo, stipulato tra l’Enac, l’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile, e la Gesap, la società di gestione dell’Aeroporto di Palermo, per il periodo 2011-2014. Tra i principali effetti della stipula vi è l’aumento delle tariffe per le compagnie aeree; aumento che andrà a ricadere a cascata sui passeggeri.

Da ottobre, infatti, si passerà dai 3,87 euro ai 9,20 euro per ogni passeggero in partenza. Tenendo conto che, in media, da Punta Raisi, decollano ogni anno due milioni e mezzo di passeggeri, la Gesap dovrebbe incassare circa 15 milioni di euro in più. Una boccata di ossigeno per la società che potrà investire questi soldi nel piano quadriennale degli interventi da effettuare, e in parte iniziati, per migliorare i servizi aeroportuali.

Un iter travagliato, quello della firma del contratto, iniziato nel 2010 e giunto a conclusione dopo due anni portando alla Gesap un danno economico dovuto ai mancati introiti degli adeguamenti delle tariffe che erano le più basse d’Italia e che adesso sono state allineate a quelle degli altri aeroporti nazionali.

Marcello Russo

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.