EsteriPrimo Piano

Addio a Margaret Thatcher, lady di ferro

Foto internet

Un ictus ha portato via dalla vita terrena Margaret Thatcher, 87 anni. Già comunque malata da tempo, è stata la prima donna ad essere nominata Primo Ministro inglese, incarico che ha tenuto con fierezza dal 1979 al 1990, tanto da meritarsi il soprannome di “Lady di Ferro” in riferimento ai metodi molto bruschi ed allo stesso tempo molto efficaci utilizzati durante la sua carica. Nacque così il Thatcherismo.

In ambito politico resterà sempre colei che negli anni ’80 mirò con successo alla distruzione dei sindacati, iniziando dalle potenti organizzazioni dei minatori durante il tragico scontro del 1984-1985 e privatizzando le miniere di carbone, cuore in quel periodo delle risorse energetiche britanniche. Già: privatizzazione. Una delle sue parole d’ordine che colpì aziende pubbliche di diverso tipo a favore di altre imprese, in materia soprattutto di assunzioni e licenziamenti.

Convinta anticomunista,fedele alleata del Presidente americano del periodo Ronald Reagan, era molto temuta all’estero. Nel 1982 inviò la RoyalNavy in difesa delle IsoleFalkland contro l’invasione dell’Argentina e, nel 1984, scampò ad un attentato dell’Ira (Irish RepublicanArmy) contro il suo hotel a Brighton.

Era molto legata da un profondo rapporto di amicizia con il dittatore cileno Augusto Pinochet, tanto da difenderlo quando nel 2001 fu arrestato proprio dalla magistratura della Gran Bretagna e definirlo un amico, asserendo altresì di essere l’unico a poter mantenere la democrazia in Cile.

Durante la sua carriera di Primo Ministro britannico ha avuto anche l’onore di incontrare personalità mondiali ni suoi innumerevoli viaggi: dal già citato Ronald Reagan,al premio Nobel Sudafricano Nelson Mandela, fino al Primo Ministro ucraino Yulia Tymoshenko.

Un altro pezzo di storia mondiale che ci lascia.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.