Economia & LavoroPrimo Piano

Accolti oltre 200 ricorsi contro la Tares

La Commissione Tributaria Provinciale di Palermo ha accolto oltre duecento ricorsi avverso avvisi di pagamento TARSU emessi dal Comune di Monreale, ed impugnati dai cittadini con l’assistenza di Federconsumatori Palermo.

L’amministrazione richiedeva il pagamento del tributo nella misura risultante dall’aumento deliberato dalla Giunta Municipale. Proprio per questa ragione gli stessi avvisi sono stati parzialmente annullati: “l’unico organo competente a deliberare le tariffe è il Consiglio Comunale”, ha sancito la Commissione Tributaria.

I giudici hanno quindi confermato l’ultima tariffa TARSU regolarmente approvata dal Consiglio Comunale, ed hanno disapplicato il regolamento TARSU nella parte in cui ha attribuito alla Giunta competenza per la variazione delle tariffe.

Federconsumatori plaude al risultato ottenuto: “La perseveranza nella difesa dei propri diritti paga sempre”, afferma Lillo Vizzini, presidente Federconsumatori “questa vicenda è emblematica, specie in tempi come questi, in cui si assiste a ripetuti tentativi di far ricadere sui cittadini le conseguenze degli sprechi e delle inefficienze delle amministrazioni locali”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.