Primo PianoScuola & Università

A villa Filippina la 10° edizione della “Notte europea dei ricercatori”

Domani sera, venerdì 25 settembre dalle 20 a mezzanotte, presso Villa Filippina a Palermo, si svolgerà la decima edizione della Notte Europea dei Ricercatori, un appuntamento che avvicina grande pubblico e mondo della ricerca.

Una festa in cui intrattenimento e informazione si mescolano e creano attività dedicate a scienza, innovazione e tecnologia. Ricercatori e divulgatori di diversi enti, associazioni e società presenteranno al pubblico le proprie attività di ricerca attraverso esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre, conferenze e seminari divulgativi e spettacoli. Non mancheranno attività per bambini e per famiglie. Anche Arca sarà presente con un proprio stand, per illustrare le proprie attività e servizi.

L’iniziativa, promossa dalla Comunità Europea fin dal 2005, coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei con l’obiettivo di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini e diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.Per tutta la durata dell’evento sarà possibile visitare lo stand dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo, partecipare ai laboratori sulla luce e vedere il corto “Facciamo Luce sul Fotone”, realizzato dall’INAF – Osservatorio Astronomico di Capodimonte per l’Anno Internazionale della Luce. Inoltre il dipartimento di Design di Architettura esporrà delle tavole con progetti di bici di nuova concezione.

Alle 21, i borsisti impegnati nel progetto FSE “Dalle Tecnologie per l’Astrofisica alla Creazione di impresa per lo sviluppo del Territorio”, attualmente in forza all’INAF di Palermo, presenteranno il proprio percorso formativo e le prospettive future dei propri profili. Alle 21.45 l’astronomo Antonio Maggio presenterà una breve introduzione sull’Anno Internazionale della luce. A seguire, alcuni cortometraggi sulla mobilità sostenibile del SiciliAmbiente Documentary Film Festival.

 

Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.