Cronaca

A Palermo tolleranza zero contro il ‘manifesto selvaggio’

Foto Internet

Il Comandante della Polizia Municipale di Palermo, Vincenzo Messina, d’intesa con l’Assessore alle Attività Produttive Marco Di Marco ha predisposto un piano di controlli sulla pubblicità elettorale in prossimità della imminente consultazione per le elezioni regionali, per assicurare il decoro urbano ed evitare la proliferazione del cosiddetto “manifesto selvaggio”.

I risultati non si sono fatti attendere perché già stamani, dal monitoraggio di alcune vie del centro Via Libertà, Piazza Crispi ed in Viale Strasburgo sono stati riscontrati dal Nucleo Pubblicità della Polizia Amministrativa, diversi manifesti e locandine disposti su spazi abusivi ed ogni altra superficie ritenuta ad alta visibilità quali pali della luce, cabine telefoniche, campane di raccolta del vetro e perfino bidoni carrellati della raccolta differenziata.

Tra Via Libertà ed in Piazza Crispi sono stati rimossi in totale 20 locandine 30×50 e  30 manifesti 70×100, alcuni piazzati sulle traverse della pensilina degli autobus e su spazi pubblicitari riservati ad altre utenze.

Ventiquattro manifesti 70×100 sono stati rimossi in Viale Strasburgo all’altezza di Via Aldisio d altri tre manifesti in Viale Campania.

Per ogni manifesto affisso fuori dagli spazi consentiti è prevista una sanzione di 413 euro.

“I controlli riguarderanno tutta la città” assicura il Comandante Vincenzo Messina, mentre l’Assessore Marco Di Marco dichiara:  “Invitiamo i vari candidati, a rispettare la normativa vigente ed utilizzare gli spazi riservati alla pubblicità elettorale”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.