CulturaPrimo Piano

A Palermo il Palazzo della Cultura, in memoria di Flavio Beninati. Video

In pieno centro a Palermo nasce un’intera struttura dedicata alle tematiche sensibili della bioetica, in ricordo di Falvio Beninati, tristemente scomparso dopo un mese di coma alla giovane età di 33 anni, lo scorso 2006.

E’ così che  i suoi  familiari  vogliono ricordare Flavio, attraverso  l’ Associazione Flavio Beninati,  una onlus no profit che coniuga bioetica, arte, musica,  libri.

L’ avv. Carla Garofalo,  presidente dell’associazione e madre di Flavio ed il fratello, Manfredi Beninati, artista contemporaneo, questa mattina, presso la sede dell’ associazione, in via Quintino Sella, di proprietà della famiglia, hanno presentato un’ iniziativa che porta con sé una grande innovazione nel panorama palermitano, ovvero uno spazio polivalente che si avvale di una biblioteca che conta un migliaio di volumi catalogati, una videoteca di tremila dvd, una radio web, ma anche  laboratori per la realizzazione di incisioni, terracotte, una casa editrice, ed uno studio legale in grado di offrire  una consulenza legale a titolo gratuito nei casi di malasanità, un progetto che porta il titolo di “Diritti indifesi”.

L’attività dell’associazione si compone di due segmenti la Lettera F, improntata alla ricerca ed al reperimento di materiale medico scientifico, e l’Archivio Flavio Beninati che si occupa di  arte, architettura, design, fotografia, fumetti, moda, scienza , animazione.

Il progetto messo in atto dalla famiglia Beninati prevede inoltre, l’istituzione di un osservatorio presso le strutture ospedaliere della città, come il Policlinico Paolo Giaccone, l’ospedale dei bambini Di Cristina, il Civico-Arnas, al fine di monitorare le situazioni post coma dei pazienti ricoverati presso la rianimazione  e i rapporti  tra paziente e personale ospedaliero, medico e paramedico. Inoltre gratuitamente e per brevi periodi verranno garantiti degli alloggi per le famiglie meno abbienti per supportare queste ultime, nell’assitenza dei loro cari.

Francesca Del Grosso

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.