Cultura

A Catania un progetto per l’inclusione e l’integrazione di bimbi rom, sinti e caminanti

Includere e integrare nel contesto sociale cittadino i bambini rom, sinti e caminanti con i loro nuclei familiari e garantire l’accesso a una istruzione di qualità e ai servizi sanitari, salvaguardando la valorizzazione delle caratteristiche di genere, culturali ed etniche.

Questi gli obiettivi che l’Amministrazione comunale, con l’assessorato all’Armonia sociale e al Welfare retto da Fiorentino Trojano, si pone nell’ambito di un progetto nazionale che la vede al Tavolo di coordinamento politico insieme ad altre 11 città riservatarie, in attuazione di precisi impegni che il governo italiano ha assunto in sede nazionale, europea e internazionale.

Per la realizzazione delle attività del progetto di inclusione e integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti, il Comune, sulla base di un protocollo sottoscritto in passato con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si avvarrà di proposte da parte di organismi del terzo settore, mettendo a disposizione un contributo ministeriale di euro 48.500,00 quale rimborso spese.

Il progetto ha la durata dell’anno scolastico 2013/2014. Le proposte, che saranno selezionate da un’apposita commissione, dovranno essere presentate con la documentazione richiesta al protocollo generale del Comune di Catania, in piazza Duomo, entro le ore 12.00 del 19 Agosto 2013. L’avviso è pubblicato all’albo pretorio e sul sito istituzionale del Comune.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.