Primo PianoSport

Palermo, Tedesco: “Grande emozione essere qui. Ho detto subito si a Zamparini”

P_20160129_141211_1

Si è svolta allo stadio “Renzo Barbera” la prima conferenza stampa da allenatore “formale” del Palermo di Giovanni Tedesco, palermitano doc pronto a aiutare Schelotto per portare il prima possibile i rosa  alla quota salvezza.

Queste le sue prime parole: “Per me era un sogno sedere su questa panchina, ringrazio Zamparini per questa opportunità. Un’occasione per crescere, a me piace questo lavoro e ho voglia di imparare.

 Schelotto? “Ringrazio Schelotto e il suo staff per come mi hanno accolto. Allenatore importante che ha grandi capacità. Il nostro lavoro è facilitato dalla squadra, formata da persone di esperienza. Un gruppo unito”.

Partita contro il Carpi: “Domani dovremmo dare continuità alla presentazione di domenica contro l’Udinese. Il Carpi viene da quattro risultati utili consecutivi e domani vorranno fare risultato. Sarà una partita importante e il Carpi darà tutto. Sarà importante l’approccio mentale”

Accoglienza tifosi: “La gente mi accolto molto bene, non me l’aspettavo. Qualche notte non ho chiuso occhio pensando che domani esordiró sulla panchina della città dove sono nato”

La tua conoscenza del campionato italiano può aiutare molto Schelotto: “Con Schelotto parliamo molto delle squadre del campionato italiano. Su per giù conosco tutte le squadre del campionato quindi Schelotto mi chiede consigli”

Telefonata con Zamparini: “Ho saputo che Zamparin mi voleva parlare, quando mi ha fatto la proposta ho subito detto di si. Il Presidente è stato molto affettuoso, lo ringrazio”

Su cosa lavorate in particolare con Schelotto? “Io e Schelotto cercheremo di trasmettere grinta e voglia di fare gol. Lavoriamo sull’inserimento dei centrocampisti”

Esperienza Malta? “Ho fatto tante esperienze sia da allenatore in seconda e anche qualcuna da primo allenatore come in Lega Pro  a Foligno e a Malta. A Malta ambiente diverso, ma importante per me. Ho fatto pure l’Europa League”

Pastore-Vazquez? “Pastore è più agile di Franco, ma la tecnica è la stessa. Sono due grandi giocatori”

Possibile conferma a fine campionato? “Mi voglio godere questa esperienza, ma io sono ambizioso e voglio fare l’allenatore. A fine anno parlerò con Zamparini e vedremo la soluzione migliore per entrambi”

Bentivegna? “Bentivegna ha grandi capacità, ne ho parlato con Schelotto. Ci darà una grande mano”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.