Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Mozart, Haydn e Beethoven per l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Günter Neuhold

NeuholdLa prima scuola viennese è presente con Mozart, Haydn e Beethoven nel concerto, diretto da Günter Neuhold con la partecipazione di Alessandro Marangoni al pianoforte,  che l’Orchestra Sinfonica Siciliana eseguirà al Politeama Garibaldi venerdì 15 gennaio alle ore 21, sabato 16 gennaio alle ore 17,30. La Quarta Sinfonia di Beethoven  verrà replicata domenica 17 gennaio alle ore 11 per il ciclo domenicale dedicato alle nove sinfonie e sarà preceduta da una presentazione a cura di Anna Tedesco.

La Sinfonia n. 34, che reca la data del 29 marzo 1780 e forse fu eseguita nel mese di settembre dello stesso anno all’interno della corte salisburghese, è certamente il lavoro più maturo di Mozart di questo periodo non solo per l’usopoliteama di un organico orchestrale completo, ma anche per l’emancipazione totale da parte del ventiquattrenne compositore dalle influenze straniere presenti ancora nella produzione sinfonica precedente.

Non è semplice stabilire con precisione la data di composizione del Concerto in re maggiore per pianoforte (o clavicembalo) e orchestra di Haydn che, pubblicato nel 1784, sarebbe stato composto con ogni probabilità tra il 1781 e il 1783, dal momento che il compositore non dispose di un pianoforte, presso la corte degli Esterázy, prima del 1781 e che egli stesso ne avrebbe acquistato uno soltanto nel 1788. È molto probabile, piuttosto, che il Concerto sia stato pensato per clavicembalo, come farebbe pensare non solo la doppia indicazione per clavicembalo o pianoforte introdotta nella prima edizione a stampa, ma anche la scrittura della parte solistica nella quale si riscontrano alcuni passi riconducibili alla prassi del basso continuo.

Dopo la Prima sinfonia, apprezzata dalla critica contemporanea, l’evoluzione della scrittura sinfonica beethoveniana aveva prodotto una frattura tra il compositore e i giornali che dalle loro colonne stroncavano senza appello le sue opere con giudizi poco condivisibili che ponevano l’accento sul carattere complicato della sua musica. La prima esecuzione pubblica della Sinfonia n.4, avvenuta in un concerto di beneficenza il 15 novembre 1807 all’Hoftheater di Vienna sotto la direzione dell’autore, ebbe invece un discreto successo presso il pubblico che evidentemente non si era ancora del tutto schierato con i detrattori del compositore di Bonn e fu in seguito definita da Schumann come una slanciata fanciulla greca tra due giganti nordici, rappresentati dall’Eroica e dalla Quinta.

Ingressi al botteghino da € 10,00 a € 25,00. Riduzioni per junior, senior, enti convenzionati e possessori di carte sconto.

Info: 091 6072532 – biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.