CronacaPrimo Piano

Palermo: il botto di Capodanno!

tony-colombo-insieme-a-leoluca-orlando-progetti-palermo-600x300Continuano i guai per il Comune di Palermo e la polemica sul concerto di Capodanno 2016.

Nello specifico si tratta della diatriba sul cantante Tony Colombo che avrebbe dato, in realtà, l’esclusiva alla Toba Service, società esclusa dall’aggiudicazione del Capodanno.

Dopo la rinuncia della prima classificata Panastudio, tocca a Musica e Suoni di La Ferlita Sebastiano & C. snc. ad organizzare l’evento in piazza Politeama. La proposta è stata ribassata a 130 mila euro iva inclusa con le proposte dei cantanti Tony Colombo e Giusy Ferreri.

Ma i preparativi non possono ancora essere avviati serenamente a seguito della denuncia presentata da Toba service in quanto, sostiene la società, l’offerta presentata da Musica e Suoni conterrebbe una dichiarazione sostitutiva falsa perché proprio il cantante Tony Colombo, tramite il suo agente, avrebbe concesso la sua disponibilità e la totale esclusività a Toba.

Ragion per cui la questione, non di poco conto, passa nelle mani della Procura perché adesso si chiede al Comune la sospensione in autotutela sia per la denuncia presentata da Toba sia perché Musica e Suoni avrebbe sostituito l’artista Giusy Ferreri con altri cantanti che saliranno sul palco (Mario Venuti, Tinturia, Antonella Ruggiero ndr), trasformando così una gara pubblica in una trattativa tra “privati”. Cosa che non è stata concessa alla Panastudio a cui non è stato dato modo di rimodulare la proposta con un altro cantante che prendesse il posto di Khaled.

Da voci di corridoio, inoltre, sembrerebbe , il catanese La Ferlita abbia denigrato le capacità organizzativa degli imprenditori palermitani. Ai posteri l’ardua sentenza.

Intanto, che faranno i palermitani a Capodanno? Non occorrerebbe un intervento immediato del Sindaco? Staremo a vedere … 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.