Sport

Palermo, Trajkovski: “Primo gol in A un sogno. La vittoria col Frosinone ci ha dato fiducia”

Listener 1

E’ stato uno dei protagonisti della vittoria di sabato contro il Frosinone realizzando un gol fantastico e adesso Aleksandar Trajkovski non si vuole più fermare: “Sono felice del mio primo gol in Serie A” -ha dichiarato il centrocampista macedone in conferenza stampa – “Avevo già segnato in passato gol così belli, ma questo è speciale. Dedica? Nessuna dedica, questo gol mi ha reso orgoglioso e mi ha dato più fiducia “. Una rete “alla Del Piero”, hai ricevuto messaggi di complimenti? “Si ho ricevuto tantissimi messaggi di complimenti, sono contento che la mia rete sia stata paragonata a quelle fatte da Del Piero. Alex lo guardavo da piccolo in tv, spero di riuscire a fare una carriera simile alla sua”.

Vittoria col Frosinone: “Una vittoria che ci dà fiducia. Adesso pensiamo alla Sampdoria. Sarà importante fare punti. Dobbiamo avere lo stesso spirito messo in campo nella partita di sabato”. Cosa è successo nella partita contro l’Alessandria? Abbiamo sbagliato completamente l’approccio alla gara. Ci siamo svegliati solo sul 2-0, abbiamo tentato di riaprire la gara senza riuscirci”.

I primi mesi nel campionato italiano: “Naturalmente seguivo da bambino il calcio italiano, adesso il sogno di giocarci si è realizzato. Certo, all’inizio ho avuto difficoltà a ambientarmi, ora sto cerando di imparare l’italiano per accelerare il mio ambientamento”. Erede di Pandev? Essere paragonato a Goran per me è motivo di orgoglio. Continuerò a lavorare duramente cercando di conquistare la Nazionale, ma prima devo pensare a far bene con il Palermo”.

Ruolo: “Mi trovo bene in tutte le posizioni in avanti. Sabato ho giocato sulla sinistra, ruolo che ricoprivo già in Belgio. Mi sono trovato bene. Per me non conta il ruolo, l’importante è farmi trovare pronto quando vengo chiamato in causa”.

Differenze Ballardini-Iachini: “Con Iachini ho avuto più difficoltà perché il suo modulo mi dava poco spazio, ma ho sempre continuato a dare il massimo. Con Ballardini sto trovando più spazio perché il mister predilige la fase offensiva. Continuerò a lavorare duramente. Sabato abbiamo dimostrato che siamo un gruppo unito e che vogliamo uscire da questo momento”.

Obiettivi personali: “Nessuno in particolare. La mia crescita passa dai miglioramenti del gruppo. E’ il mio primo anno in Serie A, o divertirmi sperando di fare tanti gol in modo da aiutare la squadra a vincere“.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.