Striscia la Notizia, aeroporto Comiso: “Zero ombra di aerei”. Video

Finalmente è stato inaugurato l’aeroporto di Comiso; anche il programma satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia” è intervenuto sull’argomento, con il contributo dell’inviata Stefania Petix e il suo inseparabile bassotto. L’aeroporto in realtà era già stato inaugurato una prima volta nel 2007 e per l’occasione atterrò lì un volo il 30 aprile di quell’anno con a bordo il vice Presidente del Consiglio dei Ministri dell’epoca Massimo D’Alema; da quel momento nessun altro aereo mise “ruota” sulle piste di Comiso. Il motivo? La burocrazia.

Erano necessarie ulteriori autorizzazioni, arrivate solo recentissimamente. Ma (perché i “se” e i “ma” purtroppo non mancano mai) stavolta, nonostante sia tutto a posto, tecnologie avanzatissime installate, 50 milioni di euro complessivi spesi e solo una statua di un artista locale dal nome “Il grande volo” il risultato è “zero ombra di aerei”: l’unico previsto atterrerà il 7 giugno e sarà un volo privato di 12 posti.

Nessun contratto invece ancora con le compagnie nazionali. Per il resto i monitor con gli orari di partenza e arrivo sono attivi, ma trasmettono solo demo fittizie con destinazioni ed orari inventati.

Clicca qui per guardare il video.

kinderwagen

Post correlati:

  1. Sicilia, inaugurato aeroporto Comiso
  2. Sicilia, domani apertura aeroporto Comiso. Al via voli low cost
  3. Comiso, apertura dell’aeroporto il 30 maggio
  4. Aeroporto Comiso, apertura oggi pomeriggio

Un commento per Striscia la Notizia, aeroporto Comiso: “Zero ombra di aerei”. Video

  1. italia 31 maggio 2013 at 11:24

    Stavolta sarà un’altra cosa…faranno a gara per contenderselo questo aereoporto…

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Categorie