Primo Piano

2° raduno pit auto e moto d’epoca domenica 26 ottobre. Si parte da via Libertà

Giuseppe e Giovanni Amato (organizzatori)

Si svolgerà a Palermo il 26 Ottobre 2014 la seconda edizione di una splendida iniziativa culturale dedicata alle mitiche e affascinanti auto e moto d’epoca. Sotto la direzione artistica di Giuseppe Amato, direttore di Pit magazine, saranno tantissimi e numerosi i veicoli protagonisti di un’incantevole sfilata che alle ore 12:00 prenderà il via da Viale Della Libertà, arredata per l’occasione dal maestro ceramista Nino Parrucca, dando inizio ad una vera e propria rievocazione storica.

Accompagnati dalla Polizia Municipale di Palermo, i veicoli attraverseranno la città regalando forti e magiche emozioni a tutti gli spettatori, seguendo un percorso urbano ben studiato e stabilito dall’organizzazione.

Un itinerario storico-culturale che permetterà a tutti gli equipaggi partecipanti di ammirare le bellezze artistiche e monumentali della nostra città, concludendosi con l’esclusivo ingresso all’aeroporto di Boccadifalco dove le auto, sostando in esposizione davanti l’hangar dell’Aeroclub, immerse tra aeroplani di ogni genere, daranno vita ad un vero e proprio museo a cielo  aperto. I partecipanti trascorreranno una giornata all’insegna del divertimento e delle autentiche passioni, visitando l’Hangar dell’Aeroclub, osservando l’esposizione della flotta aerea dello storico aeroporto di Boccadifalco, ammirando la mostra di aeromodelli acrobatici, e la proclamazione finale di tre ambiti premi.

MADRINA DELLA MANIFESTAZIONE: MARCHESA COSTANZA FLORIO erede di una famiglia che ha fatto la storia in Sicilia, figlia di Giulia Florio e nipote di Ignazio e Franca Florio.

OSPITI:
MISS VOLTO ITALY 2014
PRESIDENTE ACI PALERMO A. PIZZUTO
MAESTRO CERAMISTA N. PARRUCCA
PRESIDENTE ASS. CULTURALE POLIZIA MUNICIPALE S. QUARTANA
PRESIDENTE CONFARTIGIANATO PALERMO N. REINA
PRESIDENTE AEROCLUB G. LO CICERO.

Clicca qui per scaricare il programma.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.