CronacaPrimo Piano

1000 fiammelle per dare forza alla speranza dei lavoratori Almaviva. Galleria Fotografica

Una tiepida serata primaverile, complice e solidale con i lavoratori Almaviva di Palermo, così in uno scenario surreale un migliaio di fiammelle hanno illuminato via Libertà fino a piazza Vittorio Veneto.

E’ la notte della veglia, si aspetta con trepidazione l’alba e il tavolo romano del Ministero dello Sviluppo Economico, la posta in gioco è altissima , 1670 dipendenti Almaviva a rischio di licenziamento solo a Palermo, 3000 inclusi i lavoratori delle sedi di Roma e Napoli.

Alle 20,00 circa già qualche centinaio di ragazzi di Almaviva ha cominciato ad affluire davanti la sede di via Cordova, volti tesi ma forti della tenacia di chi combatte per una giusta causa, la difesa del posto di lavoro in un momento di gravissima crisi economica, non ammette deroghe.

Compatti ordinati e solidali al grido di “Il lavoro non si tocca” e “siamo tutti Almaviva”,tenendosi per mano, hanno dato vita ad un lungo corteo che da via Cordova ha raggiunto piazza Vittorio Veneto.

Una vertenza davvero delicata, delocalizzazione è il vocabolo che fa più paura, quasi un nemico comparso all’improvviso, pronto a turbare come in un incubo il più tranquillo dei sogni, pronto a devastare il futuro ed a segnare il destino di chi in questo lavoro ha creduto ed ha investito gli anni migliori.

Famiglie, bimbi, mutui, tutto stanotte è incerto ma la speranza non si è spenta , la fiamma delle fiaccole ha ravvivato gli animi e tutti stasera siamo un po’ Almaviva.

Chiediamo il ritiro  dei licenziamenti e la revoca della procedura di mobilità-ha affermato Giuseppe Tumminia segretario regionale UilCom- domani dal Prefetto per ribadire di far luce nel confine con i committenti e per chiedere maggiore trasparenza sui volumi e sui valori delle gare”.

“Stasera oltre mille lavoratori , questa non è una veglia per Almaviva ma per la città di Palermo- ha incalzato Eliana Puma Fistel Cisl– la vertenza Almaviva è la vertenza di un’intera città e lo dimostra la presenza dell’assessore Marano che insieme al Sindaco ha seguito e perorato la causa dei lavoratori”, ha concluso la sindacalista.

Massimo Brizzi

IMG_0001IMG_0004IMG_0005IMG_0006IMG_0018

IMG_9985IMG_9974 (2)IMG_9987 (2)IMG_9998

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.