CronacaPrimo Piano

100 Candele per Nocciolino… VIDEO

(di massimo brizzi) Nocciolino un cane dal nome buffo e una storia triste da raccontare, una vita passata tra la strada e il canile, eppure nonostante questo ha dato e ricevuto amore.

Prima quasi una mascotte tra gli studenti universitari che lo hanno continuato a ricordare per l’estrema dolcezza di carattere, poi un simbolo, il porta bandiera di centinaia di migliaia di cani vittime innocenti di abbandoni, maltrattamenti e  vessazioni di ogni specie.

Ieri sera una veglia davanti il canile Municipale, organizzata dalle associazioni animaliste in città, in memoria di un “insignificante” cagnolino che ha trasmesso ancora per una volta, la forza dello sguardo attraverso le fiammelle di centinaia di candele accese nel piazzale di via Del Tiro a Segno.

Certo lui non l’avrebbe mai immaginato dopo una esistenza da marciapiede e una lunga reclusione che all’improvviso in tanti avrebbero imparato a sussurrare con dolcezza il suo buffo nome.

Si perché la sua, una storia come tante, non ha coinvolto soltanto animalisti che negli anni hanno continuato a difendere diritti e dignità dei quattro zampe in Sicilia, di Nocciolino se ne continuerà a parlare, la sua morte così inattesa ha acceso sempre più i riflettori sul problema del benessere animale in città.

Abbandoni continui, sporadici controlli nelle zone residenziali della città, l’annuncio di mese in mese sull’imminente ristrutturazione del canile sanitario che ad oggi ancora sembra una chimera dopo anni di proclami.

Riunioni per focalizzare strategie da mettere in atto per arginare la piaga del randagismo, promosse dalle istituzione con il coinvolgimento delle associazioni animaliste, per segnare un nulla di fatto dopo numerosi incontri che erano riusciti a infondere speranza.

E’ bene dirlo Nocciolino era soltanto un cane, uno come tanti, ci sono altri problemi e ben più gravi della vita di un cane e del benessere animale, ma  allora perché un gruppo di uomini e donne si sono ritrovati insieme a ricordare con la luce di una fiammella, il nome di uno sconosciuto per molti, ma amico di tutti,creatura a 4 zampe?

Perché finché ad un essere senziente non verrà riconosciuta la meritata dignità ci sarà sempre qualche “sognatore” pronto a gridare “Nocciolino resterà per sempre uno di noi”.

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.